Rimini, manifesto balneare 2012 firmato da Francesco Bocchini


E’ di Francesco Bocchini, scultore romagnolo, classe 1969, il manifesto testimonial della città di Rimini, scelto dall’Amministrazione comunale per promuovere e dare il benvenuto ai turisti dell’estate 2012.
Dopo il tramonto a vernice spray realizzato da Eron per l’estate 2011, quest’anno Francesco Bocchini ha voluto realizzare la pagina di un vecchio taccuino aperto, ormai ingiallita, nella quale sono stati incollati frammenti di oggetti e immagini evocative per la città di Rimini: la spiaggia, il mare, il mappamondo e vecchi disegni. Elementi che rievocano emozioni.

Ecco come l’autore spiega l’idea di questo manifesto, definito un diario di viaggio: “Nel pensare al manifesto per Rimini che è per me come una sintesi in un’unica immagine di tante suggestioni, è l’idea del taccuino che mi è sembrata essere la più bella ed evocativa. Ho sempre associato Rimini all’esotico e all’eccesso, nel senso più felliniano del termine: al circo, ai luna-park, alle spiagge affollate in estate, agli inverni nebbiosi e alle passeggiate in riva al mare, alla vita notturna, e allo stesso tempo alla storia antica, riconoscibile nella struttura della città e negli importanti monumenti, palazzi e piazze. Tutte queste suggestioni sono rappresentate nei frammenti di immagini e negli oggetti raccolti e fusi assieme come fossero una mappa che descrive più che la geografia, le emozioni, che mi legano alla città di Rimini”.

Francesco Bocchini entra ufficialmente a far parte della galleria di grandi personaggi che hanno realizzato il manifesto balneare per la città di Rimini, la sua opera va a unirsi alla collezione permanente del Museo Civico della città.

C'è 1 comment

Add yours