Riccione per la Cultura


Riprendono gli incontri da “tutto esaurito!” della rassegna cinematografica: Riccione per la Cultura Cinema.

Ogni lunedì e martedì fino al 2 dicembre, il multisala del nuovo Planet Ricicone (all’interno Palazzo dei Congressi), ospiterà il ciclo di serate filmiche realizzate con il patrocinio dell’Assessorato alla Cultura, ai frequentatori di “Riccione Cinema d’Autore” e del Cineforum riccionese “Geo Cenci”.

Le pellicole sono state scelte con criteri che seguono alti standard di qualità, per stimolare confronti, opinioni e riflessioni altrettanto valide. Verranno proposti film segnalati ai festival e ai concorsi internazionali, spesso non arrivati all’attenzione del pubblico.

Agli organizzatori spetterà il compito di valutare i numeri dell’affluenza di pubblico alle serate: durante i primi incontri la risposta è stata così cospicua da aver convito i promotori ad ampliare l’offerta con due ulteriori proiezioni serali oltre a quella delle 21:15.

  • Lunedì 3 e martedì 4 novembre: Eldorado Road Francia, Belgio 2008. Regia Bouli Lanners, con Bouli Lanners, Fabrice Adde, Francoise Chichéry. Un road movie intriso di gusto europeo e d’ambientazione fiamminga, premiato all’ultima Mostra del cinema di Pesaro. (85′)
  • Lunedì 10 e martedì 11 novembre: MachanItalia, Sri Lanka, Germania 2008. Regia Uberto Pasolini, con Dharmapriya Dias, Gihan De Chickera, Dharshan Dharmaraj. Un’esplosione di applausi al Festival di Venezia per questo film delicato che mescola dramma e umorismo. (108′)
  • Lunedì 17 e martedì 18 novembre: La Terra degli Uomini Rossi Italia, Brasile 2008. Regia Marco Bechis, con Abrisio da Silva Pedro, Alicelia Batista Cabreira, Claudio Santamaria. Una storia molto avvincente, girata completamente nelle lontane terre amazzoniche, con il supporto delle reali tribù locali confinate nelle riserve dell’interno brasiliano. (108′)
  • Lunedì 24 e martedì 25 novembre: Onora il Padre e la MadreUsa 2007. Regia Sidney Lumet, con Philip Seymour Hoffman, Ethan Hawke, Marisa Tomei. Un’opera drammatica dell’ottantaduenne Lumet, Oscar alla carriera, che affronta con estrema sensibilità in questo grandissimo thriller scabroso e spietato, la natura distorta – complessa dell’uomo. (117′)
  • Lunedì 1 e martedì 2 dicembre: Noi Due SconosciutiUsa, Gran Bretagna 2007. Regia Susanne Bier, con Halle Berry, Benicio Del Toro, David Duchovny. Un film intimo ed autentico, dalla sensibilità femminile, che non risparmia il dolore senza spettacolarizzarlo, che cerca di cogliere nelle espressioni e nei gesti l’autenticità dell’anima e delle emozioni. (118′)

Vale la pena citare inoltre la rassegna jazzistica Bravo Jazz sempre su iniziativa ricconese, che nel periodo invernale si propone in veste “più culturale”.

C'è 1 comment

Add yours