Luminosi Incanti, vent'anni tra poesia e musica


“Luminosi Incanti”… mai definizione fu più indovinata per descrivere il sodalizio ventennale tra il cantore in versi Mario Luzi e il poeta in musica Luciano Sampaoli.

Una frase così esemplificativa dell’opera d’amore per la parola e la musica portata avanti dai due artisti riminesi, da diventare titolo della mostra aperta a Castel Sismondo, da sabato 25 ottobre a martedì 25 novembre.

In esposizione fotografie inedite, poesie e partiture musicali, per offrire una lettura originale di uno dei più grandi poeti del Novecento italiano e proprio in concomitanza con la realizzazione della mostra se ne ricorda l’anniversario di nascita; (Luzi in questi giorni avrebbe compiuto 94 anni).

L’Istituto di Scienze Religiose “Alberto Marvelli” di Rimini, artefice dell’iniziativa, rende omaggio a Luzi e Sampaoli con un doppio percorso espositivo suddiviso in due sezioni:

Luminosi Incanti: sezione in cui si documenta il percorso artistico tra Mario Luzi e Luciano Sampaoli.
– Nuovi Luminosi Incanti: la mostra prosegue con l’interpretazione del femminio nell’opera congiunta dei due artisti, incarnandola in due immagini di donna, l’una che è parola e l’altra che è canto.

L’inaugurazione della retrospettiva spetterà ai giornalisti Sergio Zavoli e Laura Silvia Battaglia, sabato 25 ottobre, alle ore 17, presso Castel Sismondo. L’incontro prevede la proiezione di un DVD con l’intervista a Mario Luzi, prodotto dal Centro Culturale Paolo VI di Rimini.

Completano la mostra altri due momenti celebrativi:

  • Concerto: Vola Alta Parola Sabato 15 novembre presso la Chiesa S. Francesco Saverio in piazza Ferrari. Ore 21. Prima del concerto è previsto un incontro con Luciano Sampaoli e il musicologo Franco Dell’Amore.
  • Convegno: Poesia, Musica e Spiritualità Sabato 22 novembre presso l’Oratorio degli Artisti via dei Cavaglieri, 12. Ore 17. Interverranno Don Giorgio Mazzanti e il monaco benedettino Bernardo Francesco Gianni, per la presentazione del volume Le arti amanti e del DVD Poesia tra limite e infinito.

C'è 1 comment

Add yours

C'è 1 comment