Un Mese per le Famiglie a Rimini


Si è discusso negli ultimi mesi del ripristino, nel programma delle scuole italiane, della “vecchia” e cara educazione civica, soppressa nell’elenco dalle matrie scolastiche ormai da un buon decenno.

Sull’onda di questo nuovo interesse per la “crescita civica” delle città, anche il comune di Rimini si impegna nella promozione di iniziative che incoraggiano la comunità al dialogo, al confronto, alla riflessione, dirigendo in particolar modo la propria attenzione verso quella piccola – grande istituzione che è la famiglia.

In verità è già il secondo anno che l’Assessorato alle politiche per la famiglia di Rimini organizza per i suoi cittadini il “Mese delle Famiglie”, quest’anno atteso per ottobre.

Il “Mese delle Famiglie” è il chiaro segno di quanto la valorizzazione e la “salvaguardia” della stabilità del nucleo famigliare sia al centro d’importanti riflessioni da parte della giunta comunale stessa, intenzionata ad estendere l’iniziativa anche durante l’anno.

Se nell’edizione 07 la genitorialità era il tema della rassegna, nell’ottobre 08 si discuterà di conflittualità, di mediazione, di pace con i maggiori esperti nazionali. Il controllo del conflitto nasconde una capacità relazionale importante per un proficuo confronto comunicativo, emotivo ed educativo tra genitori, tra genitori e figli, ma anche tra famiglia e società.

L’orientamento è sempre quello multidiemnsionale, che si articola tra incontri di approfondimento, riflessioni educative insieme alle famiglie, laboratori genitori – figli, spettacoli teatrali, film, animazione e feste in piazza.

Sempre più complesse sono anche le modalità e le dinamiche famigliari su cui bisogna riflettere oggigiorno:
– aumenta il numero delle famiglie monogenitoriali;
(si è passati dal 26% del ’98 al 33,4% degli ultimi anni)
– delle famiglie ricostruite e del fenomeno delle libere unioni;
(le coppie di fatto sono 1.307 nel territorio riminese, pari al 2,2% delle famiglie totali)
– un lieve incremento si ha anche nelle nascite: la natalità nel ’98 era dell’8,42% oggi è del 9,51%.

Questo approfondimento statistico sottolinea quanto lavoro ci sia ancora da fare per l’analisi delle realtà famigliari presenti sul nostro territorio.

  • Per prenotare i posti per gli eventi del Programma, per ritirare i biglietti del cinema, del teatro e dei laboratori la sede di riferimento è il Centro per le Famiglie in piazzetta dei Servi 1, aperto tutte le mattine dal lunedì al venerdì dalle ore 10 alle ore 13. Info. al numero 339 7163606.

C'è 1 comment

Add yours