Fiera di San Michele a Santarcangelo


Per una città come Santarcangelo profondamente legata al suo entroterra e che ancora oggi dà i natali ad un bel numero di giovani poeti dialettali, non è un caso che si festeggi con La Fiera di San Michele, tutta l’origine rurale e contadina di una terra, che già nella sua collocazione “sopraelevata”, dimostra di svettare per unicità e brio creativo sul territorio circostante.

Questo tradizionale appuntamento, popolarmente soprannominato Fiera degli Uccelli, sarà allestito in piazza Ganganelli e nelle vie del centro a partire da sabato 27 a domenica 28 settembre, dalle ore 8 alle ore 20.

Competizione di punta della manifestazione è la Gara canora per uccelli, che si svolgerà all’alba e vede riunirsi gli allevatori di richiami vivi.

  • Ancora animali con mostre ed iniziative ad essi dedicate :

Chèsa di Gazott: mostra di volatili di compagnia;
– Cose Vecchie del Mondo Animale: mostra di attrezzi, immagini e ricordi legati alle tradizioni della caccia e ai primi allevamenti avicoli;
Vecchia Fattoria: mostra degli animali dell’aia;
– Mostra Cinofila: gara con sfilata e premiazione del miglior cane, speciali premiazioni anche ai cani “bastardini”. Prima del Best in Show finale, dimostrazione dei cani dell’Unità Civile;
– FestaAgricola: mercatino di produttori, incontri di fattorie didattiche, degustazioni, balli contadini, mostre di modellismo e rievocazioni agricole;
– Mercato della Salute: vendita di prodotti naturali e biologici;
– Mercato degli Ambulanti: 200 espositori tra le vie del centro e in piazza Garganelli vendita di piante e fiori;
Mercatino dei Bambini: animazioni dedicate ai bambini e alle famiglie;

C'è 1 comment

Add yours