Morosini firma l'estate riminese del 2008


Ogni anno Rimini si lascia interpretare dalla sensibilità di un artista diverso che ne rielabora l’immagine in un opera nuova e originale.

morosini manifesto riminiI manifesti balneari di Rimini sono ormai una tradizione ed il nome che firmerà l’estate 2008 è stato atteso con febbricitante curiosità.

Dopo René Gruau, Ugo Bertotti, Gianluigi Toccafondo, Milo Manara, Jovanotti, Luca Giovagnoli e Pablo Echaurren (che ha curato la realizzazione del manifesto balenare 2007), si aggiunge la firma di Marco Morosini, un talento della grafica e del design.

Morosini (pesarese di nascita e riminese d’adozione) è ormai un talento affermato a livello nazionale e questa non è la prima volta in cui presta le sue capacità artistiche alla città di Rimini: in precedenza ha realizzato il libro fotografico “DividiRimini”, galleria di ritratti dedicati ai celebri bagnini riminesi.

Morosini ci racconterà l’immaginario di Rimini attraverso la fotografia e punterà su tre elementi caratterizzanti della città di Rimini in tutto il mondo: la tradizione dell’accoglienza, la solarità gioiosa del mare e della spiaggia, lo spirito innovativo legato al sentire popolare.

La tradizione dei manifesti balneari è stata ripresa dall’amministrazione comunale nel 2000, e ogni anno ci regala una nuova interpretazione di Rimini che verrà usata per promuovere la città.

Anche l’immagine del 2008 caratterizzerà tutta la promozione turistica della prossima stagione: la vedremo dominare sui manifesti, le cartoline, la pubblicità e altri materiali informativi.

Dopo il mare e le bagnanti (simboli molto usati nei manifesti degli ultimi anni) e dopo i delfini di Echaurren, adesso siamo tutti curiosi di vedere il fermo immagine di Morosini, ma per farlo sarà necessario aspettare il lancio della prossima stagione turistica.

Tutti coloro che poi volessero ammirare l’originale lo troveranno esposto nel Museo della Città, dove resterà di proprietà del comune di Rimini esattamente come tutti i manifesti degli anni precedenti.

C'è 1 comment

Add yours